Do NOT follow this link or you will be banned from the site!

Indice Corsi

FOCUS PACKAGING

IL MANUALE D'ISTRUZIONI DELLE MACCHINE PER IL PACKAGING, IN PRATICA

Programma

Manualistica “di legge” e quella commerciale
Il problema dei mezzi adoperabili e dell’efficacia della comunicazione informativa.
Analisi e valutazione dei rischi, requisiti essenziali, rischi residui e prescrizioni per la redazione del manuale di istruzioni e
avvertenze

  • Istruzioni per l’uso: principi generali di progettazione nel settore delle macchine per il packaging in relazione anche a quanto richiesto da norme tecniche di tipo C.
  • Panoramica sulle norme tecniche per la redazione del manuale di istruzioni e avvertenze nel settore del packaging e sui contenuti richiesti dalle stesse norme.
  • Forma e contenuto delle istruzioni
  • Modalità e forme della comunicazione da utilizzare
  • Criteri di redazione del manuale di istruzioni
  • Guida relativa allo stile e alla terminologia
  • Informazioni relative alla sicurezza e loro organizzazione
  • Le conseguenze dell’analisi dei rischi sul requisito essenziale di sicurezza costituito dalle “informazioni”
  • La disciplina delle “informazioni” ed “avvertenze” sulla macchina, nella macchina e con la macchina – Criteri di scelta in funzione dell’efficacia della comunicazione. I requisiti di forma. I requisiti linguistici
  • La disciplina di “informazioni e dispositivi di informazione” e dei “dispositivi di allarme”
  • Il rapporto diretto e necessario tra “avvertenze” e rischi residui”
  • Ruolo e funzione delle “avvertenze” nel quadro dei principi d’integrazione della sicurezza – Lo spazio occupabile e la nozione del “rischio residuo” secondo il parametro dello “stato dell’arte”
  • I contenuti e la forma espressiva
  • L’ubicazione e il posizionamento delle “informazioni”
  • Traduzioni delle istruzioni, loro gestione e organizzazione
  • Controlli e Valutazione delle informazioni per l’uso e loro completezza
  • Tipici errori da evitare nella redazione delle istruzioni che sovente si presentano nel settore del packaging
  • Esempi pratici di organizzazione della struttura di un manuale di istruzioni con frasi cautelative da inserire nel contesto del manuale.

 

Le Direttive di prodotto introducono come elemento fondamentale la redazione della documentazione obbligatoria che deve
accompagnare il prodotto e che riguarda direttamente il costruttore, il mandatario, il venditore o il distributore, l’installatore ed infine anche l’utilizzatore del prodotto.
In evidenza l’introduzione ai requisiti essenziali della direttiva relativa alle istruzioni per l’uso e alle norme tecniche a supporto per la corretta redazione delle istruzioni per l’uso e la manutenzione con riferimenti a struttura, stili, formato e contenuto da rispettare.
L’applicazione non corretta, oppure la non applicazione, dei dettami previsti da direttive di prodotto determina la non conformità del prodotto o comunque possibili contestazioni dal lato utilizzatore.
Il corso si focalizzerà sulla corretta redazione e gestione delle informazioni per l'uso, partendo dall'esame di tipici errori e non conformità rilevati, "sul campo".


Docente: Ing Paolo Capelli, Consulente ed esperto di UCIMA, Coordinatore del gruppo UNI “Sicurezza macchine per imballare”.
 

 

Destinatari

Responsabili. e Addetti ufficio tecnico e della redazione delle istruzioni per le macchine; Progettisti, Ufficio Qualità; Ufficio Acquisti; RSPP/ASPP

 

Durata

8 ore

 

Quota di adesione:

Da definire.

 

Date e Sedi di svolgimento

Edizione da programmare.