Do NOT follow this link or you will be banned from the site!

Indice Corsi

HUMAN RESOURCE

La fiscalità del lavoratore in trasferta

La normativa italiana e il trattamento fiscale all'estero

Obiettivi

Il corso, specificatamente orientato alle aziende che operano con lavoratori all’estero, consente di acquisire una conoscenza più approfondita del trattamento degli emolumenti erogati al lavoratore dipendente: dalle modalità con cui raccogliere e conservare la documentazione agli adempimenti dovuti per la corretta elaborazione del cedolino e dei conguagli annuali.

 

Programma

LA FISCALITÀ ITALIANA
- Il concetto di residenza fiscale nell’ordinamento italiano: Articolo 2 DPR 22 dicembre 1986, n. 917: la prassi e la principale giurisprudenza
- Gli Adempimenti del Datore di lavoro in qualità di Sostituto d’imposta Articolo 23 D.P.R. 600/73
- La determinazione del reddito di lavoro dipendente nella norma italiana: Articolo 15 - DPR 22 dicembre 1986, n. 917: analisi della struttura della norma
- Le somme che non concorrono al reddito di lavoro dipendente: Articolo 51 comma 2
- I fringe benefit esenti ex articolo 51 comma 3
- La tassazione delle somme e benefit erogati in relazione alla trasferta in Italia: Articolo 15 comma 5 -DPR 22 dicembre 1986, n. 917
- La tassazione delle somme e benefit erogati a trasfertisti: Articolo 15 comma 6 -DPR 22 dicembre 1986, n. 917
- La tassazione delle somme e benefit erogati in relazione al trasferimento della sede di lavoro: Articolo 15 commi 7-8 -DPR 22 dicembre 1986, n. 917
- Il Welfare Aziendale come strumento di incentivazione nel lavoro all’estero: i presupposti normativi e le modalità di applicazione.


LA FISCALITÀ DEL REDDITO DI LAVORO ALL’ESTERO
- La tassazione delle somme e benefit erogati in relazione alla trasferta estera: Articolo 15 comma 5 -DPR 22 dicembre 1986, n. 917
- La tassazione delle somme e benefit erogati a trasfertisti: Articolo 15 comma 6 -DPR 22 dicembre 1986, n. 917
- La tassazione delle somme e benefit erogati in relazione al trasferimento della sede di lavoro: Articolo 15 commi 7-8 -8bis -DPR 22 dicembre 1986, n. 917
- Il Credito d’imposta per le imposte pagate all’estero sulle retribuzioni erogate per missioni in Stati esteri: Articolo 165 -DPR 22 dicembre 1986, n. 917
- Il funzionamento dei trattati bilaterali contro le doppie imposizioni: presupposti normativi, il commentario OCSE, la giurisprudenza, le modalità di applicazione dei trattati
- I due principali metodi di eliminazione delle doppie imposizioni nei trattati ispirati al modello OCSE: articolo 23A e articolo 23B
- I trattati bilaterali esistenti in materia di lavoratori frontalieri
- La determinazione della residenza fiscale dell’individuo nei trattati dell’Italia: ispirazione al modello OCSE articolo 4 e i trattati Ex Unione Sovietica
- La determinazione del potere di tassazione del reddito di lavoro dipendente nei trattati bilaterali dell’Italia: articolo 15 modello OCSE e i trattati Ex Unione Sovietica
- Gli Adempimenti fiscali nel paese estero: adempimenti del sostituto e del dipendente in materia di registrazioni, dichiarazioni, liquidazione delle imposte.
 

 

Destinatari

Responsabili ed addetti alla gestione del personale, servizio post-vendita e amministrazione del personale.

 

Durata

6 ore

 

Quota di adesione:

350,00 € + IVA a persona per le aziende associate

450,00 € + IVA a persona per le aziende non associate

 

Date e Sedi di svolgimento

16/10/2024 09.30-12.30 - ONLINE

17/10/2024 09.30-12.30 - ONLINE